ESPLORA
VEDI ANCHE

Controllo della messa a fuoco

È noto che un sistema video per misurazioni dimensionali di precisione si basa, tra l'altro, sull'apprendimento da parte del software di un valore certo (scala di calibrazione) le cui tacche divisorie siano state messe a fuoco in modo perfetto sul monitor per ogni singolo obiettivo da calibrare.
Di conseguenza anche le misurazioni da effettuare delle superfici degli oggetti devono essere perfettamente a fuoco, in caso contrario le misurazioni risulteranno con valori anche molto diversi da quelli reali.

La messa a fuoco si può ottenere in tre differenti modi:
    1. manuale
    2. semiautomatica
    3. automatica

Tralasciando la messa a fuoco manuale, destinata ad apparecchi non motorizzati dove l'operatore ha una parte importante nella buona eseguibilità, la ricerca del fuoco in modo completamente automatico e in modo semiautomatico è una caratteristica della serie VCR-Z Professional (motorizzata).


La ricerca del fuoco semiautomatico si svolge in 4 fasi:
    1a fase: l'operatore richiama dal menu il tipo di ottica da utilizzare
    2a fase:         "        mette a fuoco manualmente l'immagine sul monitor
    3a fase:         "        seleziona la zona interessata
    4a fase:         "        si fa guidare dal software nella messa a fuoco

Un semaforo indicherà quando si è vicino al fuoco, mentre un istogramma e un valore numerico potranno condurre alla messa a fuoco con precisione anche di 1 micron se il VCR-Z è del tipo motorizzato (PRO) e di 1 centesimo se è del tipo manuale (VCR-ZLite).


Esempio di messa a fuoco degli oggetti






RICERCA DEL VALORE DI PROFONDITA' "ASSE Z" IN MODO AUTOMATICO

    1a fase: l'operatore richiama dal menu il tipo di ottica da utilizzare
    2a fase:         "       mette a fuoco manualmente l'immagine sul monitor
    3a fase:         "       imposta il numero di volte che deve essere ripetuta la ricerca del
                                   fuoco (per avere la media e il relativo delta)
    4a fase:         "       seleziona le zone da mettere a fuoco (superficie sup. e inferiore)
    5a fase:         "       dà l'avvio alla messa a fuoco di precisione.

Il VCR-Z ripeterà la messa a fuoco completamente in automatico per il numero delle volte impostato, ad ogni fine ciclo, i valori che compaiono sullo strumento digitale verranno memorizzati per poi essere processati al termine della messa a fuoco e avere in automatico la media e il delta dei valori ottenuti.