ESPLORA
VEDI ANCHE

 Misurazioni con VideoKLite

   Oltre ad effettuare tutte le misurazioni più richieste sull'area a video, il Video Area Explorer Hi-Tech permette di effettuare misurazioni direttamente sul PC anche all'esterno del campo visivo della telecamera e quindi misurare oggetti molto grandi con grandissima precisione.
   Nella finestra del software VideoKLite verrà visualizzata nei display la posizione della testata video sull'area di lavoro.
   Posizionandosi sui punti desiderati nell'area visibile dell'oggetto da misurare sarà possibile acquisire le immagini con le coordinate delle loro posizioni ed effettuare misurazioni lineari o circolari semplicemente andando a selezionare le immagini.
   Tutte le sequenze di immagini possono essere archiviate sul vostro computer e richiamate anche in futuro per effettuare ulteriori misurazioni.

X: misura lungo l'asse X

Y: misura lungo l'asse Y

XY: misura nel piano XY

Ø: diametro di un cerchio

R: raggio di un cerchio


MISURAZIONI FACILI E VELOCI

Esempio di misurazioni

   Spostare la testata video sull'area desiderata dell'oggetto, cliccare sul punto esatto da dove si vuole far partire la misurazione, una croce (di colore e spessore desiderato) si posizionerà su quel punto dell'immagine, ed infine la si memorizza.
   Proseguendo nello steso modo sull'oggetto da misurare si otterrà una sequenza di immagini che potrà anche essere salvata e archiviata.



   Dopo aver acquisito le immagini complete delle coordinate di posizione è sufficiente selezionare quella dalla quale si vuole far iniziare la misurazione ed un'altra; automaticamente il programma calcolerà la distanza tra i punti di riferimento presenti sulle due immagini.
   Il Video Area Explorer Hi-Tech permette di misurare anche raggio o diametro di oggetti molto grandi non completamente visibili a video. In questo caso bisognerà acquisire almeno 3 punti lungo la circonferenza dell'oggetto.



Precisione nelle misurazioni

   Il massimo errore dell’apparecchio è di 8 μm da sommarsi all’approssimazione tra corrispondenza pixel / unità di misura di ogni singolo ingrandimento.
   Così per esempio: se lavoriamo con un ingrandimento 15X lo step tra ogni pixel è di 20 μm, mentre con un ingrandimento di 100X lo step è di 4 μm.
   A 100X potremmo quindi avere un errore di 12 μm: 8 dovuti dall’apparecchio e 4 dall’ingrandimento.